Giuliano Kremmerz - Opera Omnia
Kremmerz – Storia – Note – Leggenda di Hiram

Kremmerz – Storia – Note – Leggenda di Hiram

GIULIANO KREMMERZ – OPERA OMNIA

Kremmerz - Giuliano Kremmerz

“Storia del Grande Oriente Egizio”

Prima chiave interpretativa della leggenda di Hiram

– NOTE –

[1] Compagno d’Arte è il titolo distintivo del secondo grado della Massoneria universale.

[2] Sull’importanza fondamentale della Parola in magia e sul fatto di poterla o meno rubare ad un Maestro effettivo dell’Arte, si veda quanto in proposito scrive Kremmerz sul Mondo Secreto.

[3] Il cristianesimo non fece altro che riproporre lo stesso Mistero nella persona di Gesù Cristo.

[4] Iside ovviamente rimase vedova quando Osiride fu ucciso, e Hiram secondo la bibbia era figlio di una vedova della tribù di Neftali. (I Re, 7. 13)

[5] Scrive Kremmerz nella lettera a Quadrelli datata 17. 3. 29: “L’Osirideo è il separato e l’Isiaco è la classe, nel senso latino di armata di pareri, di idee, di contraddizioni, di stuolo, di flotta, di schiera”. Miriam da miriadi?

[6] Locuzione massonica che indica un consesso di Maestri riunito e lavorante ritualmente.

[7] Quelli che in Massoneria formano il “Consiglio delle Luci” e che nella Miriam si chiamano più semplicemente “le Luci”.

[8] Un discorso analogo si potrebbe fare per il simbolo della Corona: ciò che rappresenta è chiaro, ma che valore ha quando non c’è nessuno a cingersene la fronte?

[9] Vedremo nella terza e ultima parte dell’appendice il perché di questo “massonico”.

error: