Giuliano Kremmerz - Opera Omnia
PROFILI BIOGRAFICI – Mario Parascandalo

PROFILI BIOGRAFICI – Mario Parascandalo

GIULIANO KREMMERZ – OPERA OMNIA

Kremmerz - Giuliano Kremmerz

PROFILI BIOGRAFICI

dei personaggi che compaiono nella Storia Documentata

della Fratellanza Terapeutico-Magica di Miriam e del Grande Oriente Egizio

– a cura della Redazione –


Mario Parascandalo

(1902 – 19 Giugno 1954)

Mario Parascandalo
Mario Parascandalo

Iscritto al Circolo Virgiliano sotto la direzione di Suglia da cui poisi allontanò, il 20 settembre 1945 Mario Parascandolo fu tra i cofondatori della loggia Ankh (Accademia Neo-Kremmerziana Hermetica), insieme ad Augusto Lista, Carlo Coraggia e Arduino Anglisani.

Per il tramite di quest’ultimo entrò in contatto con Lombardi, di cui divenne il segretario e quindi il procuratore, allorché questi, nel gennaio del 1950, rassegnò il proprio mandato di ricostruire i circoli esterni della Fratellanza.

Assunto lo ieronimo di J.V. Hahajah, Parascandolo iniziò ad usare almeno da quell’anno la carta intestata di un Ordine Osirideo Egizio e, dopo aver conferito a De Cristo piena autonomia per i circoli esterni della Miriam, riprese il progetto di creazione di un organismo inziatico con Carlo Coraggia, che nominò suo successore a capo della C.E.U.R.

Negli ultimi mesi della sua vita, quando era ormai gravemente ammalato di cancro allo stomaco, si pentì amaramente della decisione presa nei confronti di Carlo Coraggia e ruppe i rapporti con lui e gli altri membri della loggia Ankh.

error: